Demo

Biblioteca Asilo Galvani

“I libri come ponte per l'integrazione”

Il ruolo della biblioteca è quello di sviluppare la fantasia e la creatività nei ragazzi, creando in essi sin dalla tenera età l’abitudine e la passione per il libro. Lo spazio biblioteca quindi si configura come luogo di incontro tra i saperi ancora informali e non sistematizzati, in cui si confrontano metodologie ed approcci disciplinari molteplici, in cui le conoscenze contribuiscono al bagaglio di competenze essenziali alla crescita del piccolo alunno. Lo spazio biblioteca si propone anche come luogo di incontro delle culture, in un paese che si confronta con i temi dell’immigrazione e dell’integrazione di etnie e tradizioni diverse, favorendo la conoscenza reciproca, collocando le storie individuali di ogni bambino nel solco della grande narrazione che appartiene ad ogni popolo e nazione, per quanto lontani possano apparire. Il progetto Biblioteca Scuola d'Infanzia Galvani di Novara nasce per sopperire all’esigenza di avere uno spazio attrezzato in cui i bambini possano fare tutte queste cose. La Fondazione Lucrezia Tangorra Onlus ha iniziato a realizzare questo progetto partendo dai mobili, per ad arrivare alla cosa più importante, cioè i libri.

Nel mese di settembre provvederemo a decorare le pareti, mentre prevediamo di concludere tutti i lavori entro la fine di settembre. Di seguito potete vedere il work in progress:


  • A
  • A1
  • A2
  • A3
  • A4
  • A5
  • A6
  • B
  • B1
  • C
  • D
  • D1
  • D2
  • D3
  • D4


Mentre qui sotto ci potete vedere mentre siamo impegnati a dipingere i murales che abbelliranno la biblioteca, dandogli un ulteriore tocco di colore ed allegria. Sono stati ideati e disegnati da Manuela Tripepi.


  • A
  • B
  • C
  • C1
  • C2
  • C3
  • D
  • D1
  • D2
  • F
  • F1
  • G
  • G1
  • H
  • H1
  • I
  • I1
  • M
  • M1
  • O
  • O1
  • O2
  • O3
  • O4
  • O5
  • O6
  • P
  • P1
  • P2
  • P4
  • Q


Alla realizzazione di questo progetto hanno contribuito in ordine sparso: Francesco Canetta, per l’aiuto e la grandissima disponibilità, Manuela Tripepi per i bellissimi murales, Fulvio Alberganti e Massimo De Paoli della Press Grafica per le etichette adesive per i libri, il dirigente e il corpo insegnanti, oltre che le bidelle. Inoltre ringraziamo Cristina Foschini del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, Alessia Gillardi di De Agostini Editore, Carlo Robiglio di Interlinea Edizioni e Alessandra Perotti di Edizioni Astragalo per i fantastici libri che ci hanno regalato, ed infine Nicola Tosato per la grande disponibilità. Grazie a tutti, senza il vostro aiuto non saremmo riusciti a realizzare quello che abbiamo fatto.


  • A1
  • A2
  • A3
  • A4
  • A5
  • A6
  • A7
  • A8
  • B1
  • B2
  • B3
  • B4
  • B7
  • B8
  • B9

Finalmente sabato 17 ottobre 2015 abbiamo inaugurato ufficialmente la seconda Biblioteca Lucrezia Tangorra. La struttura è molto semplice ed è pensata per i bambini che la useranno, è bianca con inserti colorati, piena di libri per l’infanzia (quasi 500), ma offre anche spazi per ritirare i giochi. Le mensole e gli scaffali sono retti da palloncini colorati dipinti sul muro, per aprire le porte della fantasia ancora prima di prendere un libro, aprirlo e sfogliarlo. I tavoli e le sedie colorate rendono il tutto molto allegro. Erano presenti Andrea Ballarè, Sindaco di Novara, Margherita Patti, Assessore all’Istruzione e Formazione Professionale, Domenico Bresich, Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo Achille Boroli, gli insegnanti, i rappresentanti dei genitori e tantissimi amici della Fondazione Lucrezia Tangorra Onlus. È stata un bella mattinata che ha riunito un centinaio di persone con un unico comune denominatore: l’impegno per gli altri.

Contattaci:

 

Seguici su:

facebook  Facebook

  Instagram

youtube  YouTube

  Linkedin

  RSS

Copyright © 2014 Fondazione Lucrezia Tangorra Onlus